L’Impresa 4.0 e il percorso verso la digitalizzazione consentono di raccogliere dati sui lavoratori che dovranno essere trattati secondo le nuove regole.
Quello che è uno strumento di lavoro può quindi diventare strumento di controllo del lavoro e del lavoratore così come le nuove tecnologie possono introdurre nuovi sistemi di verifica e valutazione. Come districarsi in questo articolato quadro?
Due sono i punti fondamentali: tutti i sistemi che consentono un controllo a distanza del lavoratore, che non rientrano tra gli strumenti necessari per l’esecuzione della prestazione, devono essere preventivamente autorizzati e la base giuridica del trattamento dovrà essere individuata nell’interesse legittimo oltre che nell’adempimento al contratto.

Fonte: datamanager.itLeggi l’articolo completo

Consulta il calendario dei nostri corsi su “GDPR – Il regolamnto europeo in materia di protezione dei dati personali”>>

Facebook
LinkedIn
Twitter
RSS
X