Il 10 maggio 2019 è stato approvato dal Ministero Dello Sviluppo Economico il decreto che garantisce alle piccole e medie imprese di poter beneficiare del supporto di un Innovation manager spendendo sino al 50% in meno per un massimo di 40 mila euro ad impresa.
Il beneficio viene erogato, a fondo perduto, tramite lo strumento del Voucher per l’acquisizione di consulenze specialistiche che abbiano lo scopo di favorire i processi di trasformazione tecnologica e digitale definite nel Piano Nazionale Impresa 4.0, per l’ammodernamento della gestione e organizzazione delle imprese, ivi compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

Nella sostanza sono necessarie tre cose per ottenere tale beneficio:

  • Il progetto innovativo
  • Il supporto di un consulente o una azienda iscritti all’albo degli Innovation Manager
  • una società specializzata nella gestione di bandi in grado di supportarti nella presentazione della domanda per ottenere il beneficio

 

CHI SONO I BENEFICIARI DEL VOUCHER INNOVATION MANAGER

LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA (PMI)

Tutte le aziende state disciplinate dalla raccomandazione 2003/361/CE della Commissione del 6/5/2003 definite dalla norma ex art.1 “La categoria delle microimprese delle piccole imprese e delle medie imprese (PMI) è costituita da imprese che occupano meno di 250 persone, il cui fatturato annuo non supera i 50 milioni di EUR oppure il cui totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di EUR.”

LE RETE DI IMPRESA

Possono avere accesso al Voucher anche le reti di imprese con il vincolo che vengano a svilupparsi processi innovativi in materia di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano nazionale impresa 4.0 e di organizzazione, pianificazione e gestione delle attività, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

QUALI SONO LE SPESE AMMISSIBILI

INDIRIZZARE E SUPPORTARE I PROCESSI DI INNOVAZIONE, TRASFORMAZIONE TECNOLOGICA E DIGITALE

Le tecnologie abilitanti sono:

  • Biga data e Analytic
  • Cloud, fog e quantum computing
  • Cyber Security
  • Next Production Revolution
  • Applicazioni Cyber-fisico
  • Prototipazione rapida
  • AR/VR
  • Robotica
  • Interfaccia uomo macchina UI/UX
  • 3-D printing e additive manufacturing
  • IOT e IOE
  • programmi di digital marketing quali processi trasformativi e abilitanti per l’innovazione di tutti i processi di valorizzazione di marchi e segni distintivi (cd. Branding) e sviluppo commerciale verso mercati
  • programmi di open innovation

INDIRIZZARE E SUPPORTARE I PROCESSI DI AMMODERNAMENTO DEGLI ASSETTI GESTIONALI E ORGANIZZATIVI

Per ottenere il finanziamento è necessario applicare nuovi metodi organizzativi:

  • nelle pratiche commerciali,
  • nelle strategie di gestione aziendale,
  • nell’organizzazione del luogo di lavoro

a condizione che comportino un significativo processo di innovazione organizzativa dell’impresa.

INDIRIZZARE E SUPPORTARE I PROCESSI DI AMMODERNAMENTO DEGLI ASSETTI GESTIONALI E ORGANIZZATIVI, COMPRESO L’ACCESSO AI MERCATI FINANZIARI E DEI CAPITALI

attraverso l’avvio di percorsi finalizzati:

  • alla quotazione su mercati regolamentati o non regolamentati,
  • alla partecipazione al Programma Elite,
  • all’apertura del capitale di rischio a investitori indipendenti specializzati nel private equity o nel venture capital,
  • all’utilizzo dei nuovi strumenti di finanza alternativa e digitale quali, a titolo esemplificativo, l’equity crowdfunding, l’invoice financing, l’emissione di minibond.

 

 

Per maggiori informazioni potete cliccare sulla pagina del Ministero dello sviluppo economico

 

 

 

X